Alcune osservazioni - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Alcune osservazioni

I TRATTAMENTI ENERGETICI > La diagnosi energetica
OSSERVAZIONI

La diagnostica della Medicina Moderna è ormai sterminata ed in alcuni casi molto raffinata, utilizza le immagini, i test, le analisi da laboratorio con l'uso degli strumenti tecnologici più avanzati; non sto a fare degli esempi che chiunque può facilmente immaginare o documentare anche basandosi sulla propria esperienza personale.
Di fronte a questa esibizione di tecnologia avveniristica probabilmente la diagnostica cinese basata sull'analisi della lingua o sull'ascolto dei battitti dei polsi può far sorridere, ma sarebbe un errore di presunzione.
E' evidente che se vogliamo verificare l'esistenza di una ipertrofia prostatica è efficace una ecografia ed un esame del PSA, ma la diagnostica cinese, sia che si voglia curare l'ipertrofia prostatica come nel caso della clinica medica attraverso l'agopuntura la farmacoterapia e la dietetica, oppure si voglia intervenire nel quadro energetico dello Xue con Qi del paziente attraverso il tuina ed il qigong, è un presupposto fondamentale. Infatti è attraverso la diagnostica cinese che per ogni singolo caso si deve indagare se dietro l'ipertrofia prostatica vi sia una stasi di Sangue ed una patologia del Chong Mai oppure un deficit di Rene con Umidità e così via. La differenza è tutta qui: la diagnostica moderna ci dice che esiste quella patologia catalogata e che statisticamente quei valori del PSA hanno un significato piuttosto che un altro, la diagostica cinese è più complicata perchè indaga per ogni singolo paziente le energie dello Xue con Qi e i legami tra gli Organi e Visceri ed il blocco dei meridiani e i vuoti ed i pieni ecc...
Ogni ipertrofia prostatica è diversa dall'altra anche se ci sono dei tratti comuni, la diagnosi per la Medicina Tradizionale Cinese è più complessa e variegata, per questo si avvale di metodi collaudati dall'esperienza umana di millenni, ma senza disdegnare una ecografia addominale o l'esame del PSA, ovviamente.

Se la diagnosi energetica non viene compresa il trattamento sarà errato ed inefficace. Per la Medicina Cinese gli Organi-Visceri non sono analizzati nell'ottica anatomica ma nelle loro funzioni dinamiche, fisiologiche, energetiche e di connessione reciproca, il fondamento terapeutico è la teoria dei Cinque Elementi. Pertanto il Fegato come loggia energetica e fisiologica è legato a tutto il corpo, agli occhi ed alle unghie, ai tendini ed ai genitali, all'immaginazione ed alla collera, alla primavera ed al verde. La salute è il risultato dell'equilibrio di tuttti questi elementi, quindi la diagnosi consiste nel ricercare gli squilibri nel corpo e nello stile di vita del paziente che stanno alla base delle sue manifestazioni cliniche.
E' necessario pertanto precisare cosa intendono i cinesi per "corpo" richiamandosi agli scritti di C. Larre, E. Rochat De La Vallée e J. Schatz citati in bibliografia. La cultura cinese non concepisce il corpo umano in maniera univoca, infatti esso ha una struttura esterna, una forma che appare, che si vede e tocca, essa viene indicata con l'ideogramma xing. Come in un terreno alla superficie corrispondono gli strati sotterranei anche per il corpo vi è una struttura interna che lo unifica, lo configura e gli organizza la sua potenzialità, essa viene indicata con l'ideogramma ti. Infine ogni corpo possiede qualcosa che lo costituisce come essere umano tra esseri umani, come individuo che sceglie il proprio stile di vita, con le responsabilità e le azioni, questo aspetto è indicato con l'ideogramma shen che abbiamo già incontrato.
Il corpo dell'uomo è quindi Xing + Ti + Shen. Non vi è nella cultura cinese quella separatezza tra materiale e spirituale, così come nella salute e quindi nella diagnostica il corpo ed il suo equilibrio è inteso in modo olistico ed individuale.
La diagnostica nella Medicina Tradizionale Cinese conta di una letteratura, teoria e pratica sterminata, noi ne faremo solo alcuni cenni, per gli approfondimenti rinviamo alle numerose pubblicazioni, ormai anche in italiano, alcune delle quali citiamo in bibliografia.
La diagnostica energetica applicata alla clinica medica richiede una preparazione e conoscenze approfondite anche nel campo della medicina moderna, essa però, come valutazione energetica rappresenta una fondamentale premessa anche per gli operatori della Salute che trattano attraverso il tuina, qigong, taiji, ecc.
Come valutazione energetica abbiamo nel sito già visto il metodo della  Skya Abbate basato sulla palpazione ed analisi dell'addome, ma abbiamo visto anche quella dei  meridiani e dei 5 Elementi: queste forme di diagnosi energetica le riteniamo tra le più importanti e decisive per il trattamento tuina, qigong e taiji, sebbene vadano e possano inrtegrarsi con le altre tecniche che descriveremo.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu