La Clinica - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

La Clinica

I MERIDIANI E LA MEDICINA CINESE > Gli Otto Meridiani Straordinari > Chongmai
LA CLINICA : CHONG MAI

Il Chong Mai ha innumerevoli applicazioni cliniche che in sintesi riguardano il Qi ribelle, le Stasi di Sangue, influenza il Cuore, lo Stomaco, il Grosso Intestino e il seno, controlla le membrane addominali e i muscoli ancestrali, interviene sul sistema genitale maschile e femminile e sulla circolazione del Qi nei piedi.

Il Chong Mai, come si è detto, viene definito "Mare del Sangue", "Mare dei cinque organi Yin e dei sei Yang", "Mare dei dodici canali", vediamone il significato clinico.

Mare del Sangue: il Chong Mai influenza le diverse patologie del Sangue, deficit, stasi, calore, problemi ginecologici, egli, attraversa l'utero ed è responsabile della trasformazione del sangue mestruale. La circolazione del Sangue è controllata dal Chong Mai. A tal proposito il "Ling Shu Jing" dice (citato da Maciocia, I canali di agopuntura) : " I vasi chong mai e ren mai raggiungono la gola, le labbra e la bocca. Se sangue e qi sono abbondanti, la pelle riempita e i muscoli riscaldati: se è abbondante solo il sangue, esso penetra nella pelle, favorendo la crescita dei peli. Le donne hanno più qi che sangue (perché ne perdono una certa quantità durante il ciclo mestruale), perciò il chong mai e ren mai trasportano meno sangue al mento ed alle labbra, e quindi la barba non cresce". Il Chong Mai è utile per tonificare il Sangue e per le stasi nell'utero (amenorrea o ipomenorrea).

Mare dei 12 canali: il Chong Mai controlla i canali distribuiti nel corpo ed in particolare quelli che scorrono dal torace e dall'addome. Controlla i canali Luò.
Nel Lingshu è scritto: "Il Chong Mai è il mare dei 12 canali, il suo punto di trasporto in alto è BL11 dazhu, mentre in basso emerge ai punti juxu (grande vuoto), precisamente shanglian (ST-37) e xialian (ST-39)".  Il primo agisce sull'intestino Grosso ed il seconto sull'Intestino Tenue, entrambi sono Punti Mare del Sangue e svolgono quindi un ruolo sul Chong Mai. Infatti il Lingshu continua: " Quando il Mare del Sangue è in eccesso si ha spesso la sensazione che il proprio corpo sia grande, ci si sente inquieti senza sapere quale possa essere la malattia. Se il Mare del Sangue è insufficiente, si ha spesso la sensazione che il proprio corpo sia piccolo, ci si sente stretti e non si sa quale possa essere la malattia".

Mare dei 5 organi yin e dei sei yang: il Chong Mai è il centro energetico dei meridiani, è il collegamento tra le forze ancestrali e le energie del Cielo Posteriore, tra il Rene e lo Stomaco. Il Chong Mai influenza tutti gli Organi, l'equilibrio tra lo Yin e lo Yang.

Nel Nanjing ( Capitolo 29) si legge :  "La principale patologia del chong mai è il qi ribelle, associato all'urgenza interna". Per urgenza interna è probabile si intenda uno stato di ansia, di tensione, di malessere, di irritazione e a volte dolore che dal basso addome investe lo stato emotivo. Si manifesta in diversi modi a seconda della zona interessata, per esempio per il Polmone con affanno e per lo Stomaco come nausea. Il Qi ribelle, che può essere influenzato dal Chong Mai, si manifesta con sintomi addominali (pienezza, irritazione, distensione ipogastrica, oppure epigastrica, tensione al torace, dolore mestruale, distensione al seno, dolore all'area dell'ombelico, ovviamente i sintomi non si presentano tutti insieme), sintomi alla testa (calore al volto, ansia, irrequietezza, vampate, palpitazioni, leggera dispnea, sensazione di ostruzione alla gola, cefalea), sintomi degli arti inferiori (piedi freddi, deficit circolatori). Il Chong Mai interviene in tutte queste aree del corpo ed agisce sul Qi ribelle. Un deficit di Sangue e di Rene, sia Yin che Yang, può portare al Qi ribelle: il Dantian è debole ed il Qi fugge verso l'alto, oppure lo stress e lo stile di vita indeboliscono il Sangue e il Qi non fluisce liberamente.

Abbiamo visto come il ramo addominale del Chong Mai si disperda nel torace, per cui forte è la sua influenza sul seno femminile: la stasi di Qi del Chong Mai può causare dolori o noduli al seno che è fortemente attraversato dai meridiani.

Il Chong Mai è particolarmente utile per trattare disturbi del pene ed in particolare della prostata.
Un deficit o una stasi di Sangue del Chong Mai possono compromettere l'erezione del pene, inoltre è l'energia ancestrale che fornisce una parte del Qi necessario all'erezione. Come abbiamo già detto la prostata è attraversata dal Chong Mai, Ren Mai e Du Mai, essa produce il 90% del liquido seminale che ha bisogno dello Yin in qualità di essenza e del Calore dello Yang. L'ipertrofia prostatica spesso è una conseguenza patologica del Chong Mai, una stasi di sangue (a volte con Umidità) che origina normalmente da una Carenza (di Yin o di Yang) di Rene.

Il Chong Mai influenza il Cuore in quanto si ramifica sul torace ed è il Mare del Sangue (Xuè): si può usare quindi per trattare le palpitazioni e l'ansia (in particolare durante la menopausa), ma anche influenza il battito cardiaco. Cuore e Rene sono collegati, ossia il Qi del Cuore deve scendere verso il Rene, mentre il Qi del Rene deve salire verso il Cuore, in tal modo ci sarà armonia, ma è il Chong Mai che favorisce tale collegamento tra Cuore e Rene. Per esempio è la discesa del Qi del Cuore verso i Reni che favorisce l'erezione maschile, l'eccitazione e l'orgasmo anche femminile, dunque non vi è solo lo Yang del Rene ma anche la discesa del Qi e del Sangue del Cuore verso i Reni nella fisiologia della sessualità. Con le stesse modalità avviene il ciclo mestruale.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu