Regolare il Qi - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Regolare il Qi

I TRATTAMENTI ENERGETICI > I trattamenti
REGOLARE IL QI

Qualsiasi patologia energetica comporta una alterazione nella circolazione del Qi, probabilmente con un ristagno od un blocco: anche il deficit prolungato di Qi produce un ristagno dello stesso. Inoltre nelle fasi iniziali la malattia risiede nel Qi. La stasi del Qi di Fegato è quella più frequente nelle nostre società ed è spesso connessa a fattori emotivi e cattive abitudini alimentari oltre allo stile di vita dispendioso e stressante.
Il ristagno del Qi si manifesta con dolori e distensione; è importante stabilire quale Organo sia coinvolto, Fegato, Milza e Stomaco e Polmone, ma anche in quale zona del corpo si manifesta, torace, ipocondri, epigastrio o addome.
Vedremo due modalità di trattamento tuina-qigong: promuovere la circolazione del Qi e rimuovere i ristagni ed i blocchi, dirigere il Qi controcorrente verso il basso.

Quando il Qi ristagna o è bloccato il sintomo prevalente è il dolore, la sua specificità dipende dalla zona e dagli Organi coinvolti.
Sensazione soffocante al torace ed all'addome, dolore fisso al livello degli ipocondri, vomito, rigurgiti acidi, tosse modesta con espettorato, difficoltà digestive ed inappetenza: si tratta del ristagno del Qi che coinvolge soprattutto il Fegato.
Il Qi deve circolare liberamente in alto ed in basso, ma la collera e lo stile di vita possono condurre alla compressione del Qi di Fegato. Il dolore fisso è dovuto al Sangue in quanto il ristagno del Qi di Fegato comporta ripercussioni sul Sangue e Fuoco verso l'alto.
Azione energetica e trattamento tuina-qigong: promuovere la circolazione del Qi (Imperatore), attivare la produzione del Sangue (Ministro), asciugare l'Umidità (Assistente).
L'epigastrio corrisponde allo Stomaco e gli ipocondri al Fegato, per cui dolori in entrambe queste zone accompagnati da oppressione toracica che migliora col caldo e lingua con induito bianco, possono attribuirsi ad un ristagno del Qi di Fegaro con freddo nello Stomaco.
Azione energetica e trattamento tuina-qigong: promuovere la circolazione del Qi (Imperatore), riscaldare lo Stomaco e disperdere il Freddo (Ministro); forse un pò di succo di zenzero è utile per riscaldare ed armonizzare lo Stomaco.
Dolori all'addome inferiore che si irradiano nei testicoli e lingua pallida con induito bianco sono altri sintomi del ristagno del Qi di Fegato. Infatti il meridiano del Fegato circonda i genitali esterni ed è sempre coinvolto nelle relative patologie.
Azione energetica e trattamento tuina-qigong: favorire la circolazione del Qi di Fegato (Imperatore), disperdere il Freddo e riscaldare (Ministro), indirizzare il Qi verso il basso (Assistente).

Il Qi ribelle di Polmone e Stomaco tende verso l'alto per cui si manifesteranno sintomi quali tosse, dispnea, vomito o eruttazioni. Normalmente il Qi controcorrente si accompagna ad altri squilibri energetici per esempio dovuti al Freddo o al Caldo, oppure da Vuoto o da Pieno.
Respiro asmatico e tosse con espettoraso acquoso, senso di oppressione al torace e all'addome, fiato corto con inspirazione faticosa ed espirazione più agevole, a volte debolezza e dolori lombari ed alle ginocchie, edemi alle estremità e stanchezza. Si tratta di pienezza in alto e vuoto in basso: ossia freddo e flemma che ostruiscono il Polmone causando tosse e dispnea, mentre il Vuoto si riferisce al Rene che non riesce ad afferrare il Qi causando fiato corto con inspirazione difficoltosa. Se si manifesta anche un deficit di yang del Rene si presenteranno dolori e debolezza lombare ed alle ginocchia.
La nostra azione energetica dovrà esplicarsi in primo luogo a spingere il Qi ribelle verso il basso, quindi in secondo luogo a riscaldare i Reni per aiutarli ad afferrare il Qi.
Azione energetica e trattamento tuina-qigong: spingere il Qi verso il basso, calmare la tosse e la dispnea (Imperatore), riscaldare i Reni e sostenere la loro capacità di afferrare il Qi (Ministro), aiutare lo yang ed eliminare il Freddo (Aiutante), sostenere la produzione di Sangue (Assistente). Attenzione che il trattamento non è adatto nei casi di Vuoto di Polmone e Rene in assenza di energia perversa.
Singhiozzo e nausea, conati di vomito, eruttazioni e rigurgiti, distensione focale dira all'epigastrio, lingua con induito bianco. Si tratta di flemma che ostruisce associato ad un deficit di Qi di Stomaco, questi riceve e macera il cibo il suo Qi si dirige verso il basso, ma in caso di debolezza si ribella e tende verso l'alto provocando eruttazioni e singhiozzo. L'Umidità ostruisce il Riscaldatore Medio impedendo l'ascesa del puro e l'eliminazione delle scorie, quindi le normali funzioni di Milza e Stomaco, tutto ciò comporta la distensione focale all'epigastrio ed il vomito.
Azione energetica e trattamento tuina-qigong: condurre il Qi verso il basso e disperdere il flemma (Imperatore), armonizzare lo Stomaco (Ministro), tonificare il Qi e rafforzare la Milza (Assistente).
In tutti i trattamenti che riguardano la regolazione del Qi bisognerà sempre lavorare per favorirne anche il movimento.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu