Piantaggine - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Piantaggine

LA MEDICINA NATURALE > Le piante medicinali
PIANTAGGINE

Pianta erbacea, diffusa ai margini delle strade sebbene prediliga le rive degli stagni, ha foglie lanceolate ed una radice che vive più di due anni, i fiori sono piccoli e bianchi.

La piantaggine è risultata efficace nei tumori sulla superficie del corpo, sulle lesioni, ferite, piaghe, punture d'insetti e morsi di animali. La guarigione delle ferite nasce dalla sua natura antinfiammatoria.

La tisana.
La piantaggine è spesso associata ad altre erbe medicinali. Fare bollire un quarto di acqua, spegnere ed aggiungere un cucchiaino abbondante di piantaggine o di miscela, filtrare dopo 5 minuti. E' possibile addolcirla con l'aggiunta di un cucchiaino di miele. Willfort raccomanda la seguente tisana per la tosse, asma bronchiale: 40 gr. di foglie di piantaggine, 20 gr. di foglie di ortica, 20 gr. di polmonaria, 10 gr. di tussilaggine foglie e fiori, 10 gr. di achillea.


Per la Medicina Cinese la piantaggine è indicata per le stasi di Xue e le ferite come cicatrizzante, ferma il Calore, ma anche nel deficit di Qi di Polmone. La stasi di Sangue e di Qi comporta coagulazione, formazione di masse, ferite ed infiammazione, ostruzione dei flussi energetici e Calore intenso, da questi quadri energetici possono originarsi patologie quali ischemie, ascessi, ulcere, ematomi e cicatrici, infarti, tumori, cisti ed ipertrofie. Spesso la stasi di Qi e Xue ha origine nei deficit del Polmone, dalla insufficiente produzione di Xue e dal Fuoco del Fegato.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu