Terra - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Terra

LA TERAPIA DEI MERIDIANI > I CINQUE ELEMENTI
TERRA - TU

L'ideogramma tu, Terra, è composta da una linea superiore che rappresenta la superficie del suolo ed una inferiore che indica il sottosuolo, la linea verticale rappresenta il movimento in ascesa , dalle radici alle piante.

L'aspetto giallo terra della regione centrale
compenetra la milza,
apre il suo orifizio nella bocca,
tesaurizza le sue essenze nella milza,
così la sua patologia si manifesta alla radice della lingua,
il suo sapore è il dolce;
dipende dalla terra;
il suo animale domestico è il bue;
il suo cereale è il miglio;
la sua corrispondenza alle Quattro stagioni
nell'alto è il pianeta Saturno;
così che le sue malattie si manifestano nelle carni;
la sua nota è la nota gong;
il suo numero è il Cinque;
il suo odore è l'aromatico.
(Suwen capitolo IV)


Il movimento Terra appartiene al centro, essa non è assegnata a nessuna delle quattro stagioni, ma la Terra è il mondo in cui viviamo, è il sostegno materiale della nostra vita, tutti i nostri nutrimenti e sostanze crescono in essa. La Terra è la nostra solidità, è fertilità, fecondità e pienezza. Essa è il radicamento rotondo  di ogni ciclo vitale, quindi tutti gli Elementi sono in rapporto costante con la Terra, in tal senso la Terra è il centro, per esempio nel Legno l'albero cresce dentro e fuori la Terra. La Terra quindi corrisponde ai periodi di passaggio da una stagione all'altra, che per l'antica cosmologia cinese corrispondeva ai 18 giorni in cui le turbolenze metereologiche indicavano la transizione e in cui tutte le stagioni "fanno i conti" con la Terra. Essa esprime quindi il passaggio dello yin e yang da una stagione all'altra, ne è dunque l'equilibrio. I fondamenti della nostra esistenza stanno nel movimento Terra, essa è il nostro equilibrio fisico e mentale nel mondo, il radicamento, i "piedi per terra", l'essere in armonia con se stessi, bilanciati ed in connessione col reale. Tutti i cicli vitali sono legati alla Terra, quello mestruale, sonno e veglia, nascita e morte, così come il nutrimento e l'assimilazione delle sostanze e le relative patologie.

L'Umidità è associata alla Terra. L'umido fetilizza e feconda il terriccio rendendolo capace di ricevere i semi, ma l'umidità sospinta dal caldo o dal freddo danneggia i tessuti, i muscoli e i tendini, porta a gonfiori ed impregna. Essa può danneggiare lo yang, quindi blocca la circolazione dei liquidi, ma anche il nutrimento non arriva normalmente alla carne, per cui si avranno impotenze e successivamente nuoce anche alla struttura del corpo cioè allo yin. I sintomi possono essere feci molli, gambe pesanti, debolezza muscolare, pesantezza, nausea e vomito, dolori articolari.
La Terra è correlata al colore giallo, che è il colore dei cereali che giungono a maturazione. Il giallo è il colore del centro, quindi dell'Imperatore. Un viso con sfumature gialle annuncia disturbi del sistema gastroenterico.

La Milza-Pancreas e lo Stomaco appartengono al movimento Terra: la Milza sia come organo zang che come meridiano zu tai yin, lo Stomaco come viscere fu e come meridiano zu yang ming. Le energie della Milza comandano il trasporto e la trasformazione del nutrimento, rendono gli alimenti assimilabili dall'organismo. Milza e Stomaco lavorano insieme, distribuiscono l'energia ricavata dal cibo e dai liquidi in tutto il corpo, quindi alimentano tutti i tessuti e gli organi. Come la Terra essa va riscaldata ma non bruciata, irrigata ma non inzuppata, riceve tutto e distribuisce tutto, essa è la ricostruzione permanente della vita. La Milza quindi regola il metabolismo digestivo, nelle trasformazioni degli alimenti e nelle quantità dei liquidi che circolano nel corpo, essa è il centro d'equilibrio dell'organismo e quindi anche della eliminazione delle tossine. La Milza e la Terra controllano la produzione di Sangue attraverso l'equilibrio ematopoietico, ma anche lo trattiene nei Vasi.
"La Milza,...è la radice dei fienili e dei granai; è la dimora della ricostruzione. Il suo nome è: utensile. Per mezzo di trasformazioni, produce i residui e le feccie e trasmette i sapori, regolando le entrate e le uscite. Il suo splendore si vede dalle labbra, la sua prodigalità nelle carni, il suo sapore è il dolce, il suo colore è il giallo; tutto ciò dipende dallo yin estremo, in libera comunicazione coi soffi della terra." (Suwen capitolo IX).
Le energie della Terra e della Milza governano le carni ed i muscoli, quindi intervengono sulla forma e struttura del corpo. Alla Milza è assegnato il compito di far salire il Qi, allo Stomato quello di far scendere il Qi impuro. La Milza si diffonde ovunque, come la Terra sta al centro del funzionamento di tutti gli organi, essa nutre, distribuisce le risorse, idrata il fuoco del Cuore, la sua forza ci rigenera dopo una malattia.
Il periodo in cui si esprime la sua massima potenzialità energetica va dalle nove alle undici del mattino, il percorso del meridiano yin della Milza sale dal piede lungo la parte interna della gamba e raggiunge il torace per poi scendere sulla linea ascellare media. Un ramo interno raggiunge lo Stomaco ed il Cuore, un altro sale fino alla lingua. Tutti i nostri nutrimenti, cibo, aria, acqua, passano attraverso la bocca, che quindi è il centro delle sostanze vitali: attraverso la bocca mangiamo, respiriamo e beviamo, essa è al centro della nostra salute, molte sono le malattie che hanno origine dalla dieta, dalla respirazione e dai liquidi. Non è un caso che la mancanza di appetito sia per i malati un cattivo sintomo.
Lo Stomaco è il ricettacolo degli alimenti e dei liquidi, è chiamato "mare dei liquidi e dei cereali", "mare dei cinque zang e dei sei fu", "mare dei soffi e del sangue", quindi  senza lo Stomaco nessuno degli zang-fu puo campare. Egli riceve i nutrimenti, li integra e li decompone in modo che la Milza possa distribuire le energie che ne derivano. Lo Stomaco è essenziale come generatore della vita, pone le condizioni affinche i nutrienti ed i liquidi possano farsi energie, egli è strettamente collegato alla Milza-Pancreas, ma deve anche spingere in basso il "torbido" per cui è collegato anche all'Intestino. Se lo Stomaco non funziona come conseguenza si indebolirà la capacità di assorbire il cibo ed i liquidi, per cui si impoverirà il Sangue, apatia, fiacchezza e debilitazione, ne soffriranno la Milza ed il Cuore.

Nel Cielo, è l'umido,
sulla Terra è la terra,
nelle strutture corporee, sono le carni,
negli zang è la milza,
negli aspetti colorati è il giallo,
nelle note musicali, è la nota gong,
nei suoni, è il canto,
nei movimenti reattivi ad una alterazione, è l'eruttazione,
negli orifizi, è la bocca,
nei sapori, è il dolce,
nei voleri è il pensiero.
Il pensiero reca danno alla milza,
la collera prevale sul pensiero;
l'umido reca danno alle carni,
il vento prevale sull'umido;
il dolce reca danno alle carni,
l'acido prevale sul dolce.
(Suwen capitolo V)


La Terra è il movimento che consente il passaggio delle energie da una stagione all'altra, è il rapporto dell'individuo con l'ambiente in cui vive. Dalla Terra e dalla Milza dipendono il tono, la struttura e la temperatura della carne. La Terra è rotonda, indice dei cicli vitali, per cui le patologie dell'elemento Terra, oltre che al nutrimento ed all'assimilazione, sono connesse anche ai ritmi ciclici della vita, all'egocentrismo, alla fertilità, all'equilibrio. Fornitrice di tutte le essenza la Terra modella tutte le forme, del corpo, delle carni, della mente.

 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu