Il Qi Gong per la Salute del Fuoco - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Qi Gong per la Salute del Fuoco

IL NOSTRO QI GONG > Daoyin Yangsheng Gong
IL QIGONG PER IL FUOCO

Il cuore ha la carica di Signore e di maestro,
emana lo splendore degli Spiriti.
Tan zhong ha l'incarico degli agenti in sede ed in missione,
emana l'allegria e la gioia.
L'intestino tenue ha l'incarico di ricevere e far prosperare,
emana le sostanze trasformate. (Suwen)


Il Qigong per la Salute del Fuoco riguarda la salute del Sovrano, lo Shen (gli Spiriti), la mente e la rete di comunicazione con tutte le zone del corpo. Il Cuore è la condizione mentale, spirituale, emotiva, affettiva dell'uomo, esso è il centro di raccolta di tutte le percezioni, sensazioni ed informazioni. Il Qigong del Cuore ci conduce a diminuire i desideri, le ansie, le preoccupazioni e i bisogni stressanti che ci portano ad una attività fisica e mentale frenetica ed al consumo eccessivo delle energie di Xue con Qi. La mente deve essere tranquilla, ma un Cuore tranquillo non significa una volontà inerte ma la pronta e vivace capacità di accoglire ciò che avviene, una tensione calma verso ciò che si fa. Il Qigong per la Salute del Fuoco è un lavoro  sull'intenzione (Yi).
Il centro del petto è il punto
Tan Zhong (CV-17) è il mare del Qi, incrocio dei meridiani del Cuore, Ministro del Cuore e Sanjiao: da questo centro confluiscono le energie che vengono dal Cielo tramite il Polmone e dalla Terra con la trasformazione degli alimenti in Sangue. In questo senso tan zhong è la guida delle energie di Xue con Qi per tutto il corpo e quando le energie scorrono ci sarà salute che emana allegria e gioia. Polmone e Cuore scandiscono i ritmi naturali della vita.
Il Sovrano dell'assimilazione dei nutrimenti è il Piccolo Intestino, esso sceglie e scarta ciò che è inutile al corpo esso come il Cuore ha le capacità di discernimento di separazione del chiaro dal torbido, ma il chiaro sono quei liquidi che nutrono l'organismo. Il Qigong di Cielo e Terra, Shen ed essenze è la Salute del Fuoco.

Il Qigong per la Salute del Fuoco interviene sui nostri stress fisici e mentali e sulla circolazione del Sangue, esso favorisce una mente tranquilla, l'assimilazione dei nutrimenti e la produzione di Xue. Xin, Cuore per i cinesi comprende tutte le emozioni ma anche la nostra mente e i pensieri, esso è il Sovrano di tutti gli zang-fu e del corpo umano. Il Vuoto è la mente libera dalle preoccupazioni, dai desideri, è il suo stato originario, solo allora il nostro corpo si muove seguendo il Cuore. Il Qigong del Cuore è il Qigong taoista, vivere nel mondo del desiderio consapevoli del mistero, ma rafforza anche il muscolo cardiaco viene migliorata la circolazione del sangue e l'eliminazione delle tossine, consente la diminuzione dei battiti cardiaci. Può regolare la pressione sanguigna con il rilassamento e le tecniche di respirazione.
Si possono utilizzare numerose tecniche, dalla meditazione per entrare nel Vuoto e nella tranquillità, alla respirazione addominale. Per la meditazione occorrerà - abbandonare le preoccupazioni - rilassarsi - preparare un luogo semplice e silenzioso senza luce artificiale - non praticarla se si hanno disturbi tipo il raffreddore - andare prima alla toilette - vestire abiti comodi senza cinture - assumere posizioni comode naturali e rilassate senza preoccuparsi eccessivamente della forma. Tra le tecniche che preferiamo e pratichiamo c'è la Piccola Circolazione Celeste (xiao zhou tian) che illustriamo in un'altra parte del sito e, per gli avanzati, la Grande Circolazione Celeste (da zhou tian). Anche il Qigong spontaneo (zi fa gong) che ben illustrano Wen Zhongyou e Giacomo Valpiola nel loro libro (Qigong manuale per operatori e appassionati, Red) dove scrivono : "i movimenti del Qigong spontaneo variano, ovviamente, da un individuo all'altro, ma anche per uno stesso individuo cambiano a seconda del luogo e dell'ora; essi possono apparire scomposti... e successivamente possono ricordare ora quelli delle arti marziali, ora quelli della danza, ora quelli degli animali, versi compresi". Nel Qigong spontaneo è il Qi guida i nostri movimenti e si prende consapevolezza di ogni parte, anche la più piccola, del nostro corpo.
Anche l'oscillare la coda nella pratica degli 8 broccati (vedasi video) tende a calmare il Fuoco del Cuore, la gru dei 5 animali ed il Daoyin Yangsheng Gong per il Sangue, sono esercizi per il Fuoco ed il Cuore, ma anche per il nutrimento e lo Xue.


Il Fuoco del Cuore non è quello che brucia ed infiamma ma quello che riscalda e nutre, esso fa circolare il Sangue e rinvigorisce tutte le sostenze vitale, è il Fuoco della maturazione e dell'estate. Il Cuore sta al centro della vita dell'uomo ed il meridiano inizia nell'ascella col punto jiquan (HT-1 fontana elevata), come l'acqua della fontana che scorre; questo punto va mantenuto libero e stimlato per calmare lo Shen e muovere il Sangue.
Il capitolo X del Lingshu descrive il meridiano del Cuore:
"La circolazione propria dello shaoyin della mano comincia in pieno Cuore; esce e fa atto di vassallaggio al sistema delle relazioni del Cuore, scende al diaframma e si connette col Piccolo Intestino. Un ramo, a partire dal sistema relazionale del cuore, percorre la faringe e va a collegarsi con il sistema relazionale dell'occhio. Il tragitto diretto, sempre a partire dal sistema relazionale del Cuore, si ripiega e sale al Polmone. Poi discende ed esce sotto l'ascella (regione di jiquan, HT-1), scende ancora lungo la faccia postero interna del braccio, con un tragitto che si trova dietro al Taiyin e al Xinzhu (regione di qingling spirito vitale HT-2). Discende all'interno del gomito (regione di shaohai piccolo mare HT-3) lungo la faccia postero interna dell'avambraccio (regione di lingdao sentiero dello spirito HT-4, di tongli comunicazione con l'interno HT-5, yinxi fessura dello yin HT-6) raggiunge la parte posteriore del palmo della mano all'estremità dell'osso appuntito (regione di shenmen porta dello shen HT-7). Raggiunge poi la parte postero interna del palmo (ragione di shaofu piccola dimora HT-8), percorre il mignolo all'interno ed esce alla sua estremità (regione di shaochong piccolo assalto HT-9)".

Il meridiano del Cuore è lo Shen e il Sangue, il meridiano del Piccolo Intestino è l'assimilazione dei nutrimenti ed i Liquidi.
La pratica del Qigong e l'automassaggio è importante per la Salute del Fuoco: abbiamo già visto come il punto ascellare
Jiquan (HT-1 fontana elevata) vada mantenuto libero, ma anche premendo e rilasciando rapidi per verificare l'esistenza del dolore e per calmare lo Spirito. Da trattare e coinvolta negli esercizi di Qigong è anche l'area del punto Shenmen (HT-7 porta dello Shen) sulla piega di flessione del polso nel solco dell'arteria ulnare esso conduce allo Shen e lo nutre insieme al Cuore ed allo yin-yang, ma anche dei punti subito sotto ed in particolare Tongli (HT-5 comunicazione con l'interno) a 1 cun dalla piega del polso. Significativo però è anche il punto Shaofu (HT-8 piccola dimora) che si trova tra il quarto e quinto metacarpo sul palmo della mano, esso è particolarmente utile per il Fuoco di Cuore e Piccolo Intestino abbinato col punto Yanggu (SI-5 valle dello yang)  situato sulla parte ulnare del polso. Il meridiano del Piccolo Intestino transita per la spalla e quindi costituisce un importante centro per il trattamento delle sindromi ostruttive dolorose, come è noto le spalle rappresentano una importante zona di penetrazione dei patogeni in particolare Freddo e Vento.

Una gioia eccessiva danneggia il nostro yang, così come la collera estrema danneggia lo yin. Queste sono le emozioni che maggiormente danneggiano lo yin e lo yang. L'allegria patologica è una eccitazione, un forte calore che brucia anche lo yin, essa è un sentimento normale e desiderabile, ma se si scatena violenta infiamma come un Fuoco che anzichè riscaldare brucia le essenze. L'eccesso è come una accelerazione del Sangue e del Qi che per il ciclo ke (di controllo) può danneggiare il Metallo ed il sistema Polmone. Una grande gioia fa mancare il respiro ma provoca danni anche alla pelle.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu