Automassaggio tuina - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Automassaggio tuina

ISTITUTO ASKESIS > IL NOSTRO TUINA
AUTOMASSAGGIO TUINA

Nel Suwen sta scritto:
"Quando trattate siate come colui che spinge il suo sguardo in fondo all'abisso: attenzione a non cadere. Che la vostra mano sia come quella che tiene una tigre : la fermezza non vi mancherà. Che niente turbi il vostro animo: nella calma considerate il vostro paziente senza girare lo sguardo a destra e a sinistra. …. Prima di tutto rettificate il vostro Shen perché è lo sguardo che voi portate al malato che richiama la regolazione dei suoi Shen. In questo modo farete circolare il Qi con facilità."

Nel Lingshu sta scritto:
"Che il medico si tenga in un luogo tranquillo e ritirato: che guardi i presagi dell'andare e venire degli Shen. … Quando nessun rumore esterno, che proviene dagli uomini, offende le orecchie e le essenze proprie sono raccolte e gli Shen si trovano così nell'unità, l'intenzione passa nell'ago con il suo messaggio imperativo."  
La nostra è una funzione maieutica, siamo facilitatori, ed allora la salute scaturisce potente nel paziente.
Pratica ed insegna l'Automassaggio tuina che qui viene raccontato  Martignoni Emilio, Presidente dell'Associazione San Bao.

In un'altra parte del sito abbiamo parlato dell'intenzione, Yi (o consapevolezza), essa è la voce ed il suono del Cuore (xin), qui vedremo come nell'automassaggio tuina possa e debba lavorare l'intenzione.
Per auto-massaggio intendiamo un trattamento tuina praticato su se stessi, lungo i meridiani ed i punti, esso si avvale della manipolazione, ma anche delle altre tecniche complementeri quali la moxa, le coppette ed il guasha.

Nell'auto-tuina ogni meridiano viene associato ad uno dei cinque elementi (ossia alle fasi dello yin e dello yang), e ad una immagine-intenzione (ossia alla natura del suo percorso). Associando l'elemento e l'immagine di un meridiano scaturiscono il contenuto e la forma della manovra tuina.
Il tui fa è una frizione leggera lungo i meridiani, essa riscalda e riattiva la circolazione del Qi e del Sangue, è quindi una manovra che si utilizza su tutti i canali, ma nella sua modalità di esecuzione cambia: se per esempio si lavora sul meridiano della Vescica lungo la schiena, il tui fa, oltre ad essere più corposo che intorno agli occhi o sulla testa, dovrà essere più riscaldante e diffondere, come l'acqua del fiume che defluisce verso il mare.
Tui Fa: tui corrisponde al contenuto della modalità di trattamento, fa corrisponde alla forma.
L'ideogramma fa si traduce solitamente con metodo, tecnica, ma anche con "modalità di trattamento", esso è sempre presente nell'indicazione delle manovre di tuina: an fa, gun fa, rou fa, ecc.
L'ideogramma di fa (
)  è composto da due radicali: quello di sinistra indica l'acqua ( shui), mentre quello di destra, (qu), significa muoversi, andare.
La modalità di trattamento nel tuina è dunque un movimento simile a quello dell'acqua, fluido, (muoversi come l'acqua) ma anche penetrante e forte: l'acqua è capace di prenderci tutto, è totalizzante, è avvolgente e può travolgerci.

Il fa, inteso come modalità di trattamento nell'automassaggio-tuina, ha dunque a che fare con un elemento ed una immagine.
Ad ogni meridiano si associa:
-   un elemento
-   una immagine
La modalità di trattamento (fa) dovrà modificarsi di conseguenza.
Ogni meridiano è associato ad un elemento (le fasi dello yin/yang, dello Xue con Qi), ogni elemento è associato ad una immagine (l'intenzione), ogni immagine è associata ad una modalità di trattamento (fa). Il fa ha un contenuto ed una forma.
I meridiani hanno una loro sequenza collegata al flusso del Qi, nell'automassaggio proponiamo un ciclo collegato ai 5 elementi, ma i meridiani principali sono 12 e gli elementi 5, per cui se ad ogni elemento associamo 2 meridiani (5x2=10) restano fuori il Ministro del Cuore ed il Triplice Riscaldatore (Sanjiao) infatti questi sono collegati e controllano rispettivamente il Sangue ed il Qi.
Come abbiamo detto ogni manovra tuina ha un fa, ossia una modalità di trattamento collegata all'intenzione dell'operatore ed al meridiano.
Per esempio Milza e Stomaco sono la Terra e stanno al Centro di ogni mutamento, sono la linfa vitale ed il nutrimento, per cui il fa dovrà essere molto impastante (come quando si fa il pane o si mescola la polenta).

Per l'automassaggio si propone un diverso ciclo delle energie del Sangue con il Qi suddiviso in quattro gruppi.

1° Gruppo.

Shao yang del piede (Vescica Biliare)
Jue yin del piede (Fegato).
 
Sono l'inizio, la scintilla e la materia che si espande, primavera, scossa e radice.

2° Gruppo.

Taiyin della mano (Polmone)
Yang ming della mano (Grosso Intestino)

Yang ming del piede (Stomaco)
Taiyin del piede (Milza)

Sono l'aria che si respira ed i nutrienti della Terra, è l'uomo che vive, la sua centralità sta nella Terra e nel suo rapporto col Cielo attraverso il respiro. E' l'autunno che coi suoi vapori vivifica la Terra. Apertura e spazio.

3° Gruppo.

Shao yin della mano (Cuore)
Tai yang della mano (Piccolo Intestino)

Tai yang del piede (Vescica)
Shao yin del piede (Rene)

Sono il Fuoco e l'Acqua dell'uomo: l'estate e l'inverno. Lo shen ed il jing. Radiosità ed arresto. E' il calore che accende e la sostanza della vita.

4° Gruppo.

Jue yin della mano (Ministro del Cuore)
Shao yang del piede (Sanjiao)

E' l'inizio e la fine di un nuovo ciclo, è la rete di comunicazione del tutto.

Vediamo ora l'automassaggio tuina per ogni meridiano, cercheremo di semplificare le modalità di trattamento a vantaggio, speriamo, della comprensione.

MERIDIANO VESCICA BILIARE

Il meridiano della Vescica Biliare rappresenta l'elemento Legno, ed in particolare la Primavera al suo stadio iniziale: è il desiderio di muoversi, è la scintilla iniziale di tutta l'energia. Lo yang che sta salendo e lo yin che si predispone a scendere. L'immagine dell'acqua che zampilla dalla neve che si scioglie; è la decisione iniziale della crescita. Il tuina dovrà essere continuo ma non eccessivamente energico deve incoraggiare lo yang che sale senza soffocarlo.
Come esempio di automassaggio del meridiano della Vescica Biliare possiamo citare "bussare il meridiano": si effettua una percussione vigorosa ma non eccessiva o soffocante col pugno chiuso ma non serrato e con la parte piatta delle dita, la manovra è del tipokou fa, per cui i polsi vanno mantenuti rilassati e sciolti e i movimenti devono essere ritmici ed elastici.
La parte da trattare, come nella figura, va dalla zona intorno al punto huantiao GB-30 fino a poco sopra il ginocchio. Vanno effettuate quattro percussioni rilassate ma forti e profonde: 10 minuti circa per ogni gamba, ma il tempo della manipolazione è variabile da persona a persona. E' meglio posizionare la gamba col piede sopra uno sgabello per tenerla rilassata, ma per le persone che hanno difficoltà a rimanere in piedi è possibile effettuare la manovra da seduti con la gamba da trattare accavallata sopra l'altra.


Questo metodo induce la produzione di bile e libera il meridiano della Vescica Biliare, in tal modo favorendo e migliorando la capacità di assimilazione dei nutrimenti da parte del corpo.
La bile è un liquido che ci consente di aumentare la produzione di Sangue, inoltre se il meridiano della Vescica Biliare lavora meglio e più velocemente il corpo sarà in grado di eliminare le scorie con maggiore efficacia. Infatti nella zona dove si percuote, sui fianchi sulle natiche e nelle cosce, si accumulano normalmente le sostanza adipose.

MERIDIANO DEL FEGATO

Il meridiano del Fegato rappresenta la materia e la Terra che si risvegliano, il magma che ribolle per dare forma al ciclo vitale. E' la Primavera ed il Legno, ma nella fase espansiva, sono i germogli verdi ed il Sangue vitale che si diffonde dappertutto. Slancio, vivacità e vitalità. Il tuina dovrà essere un pò impastato ed espandersi in ogni direzione, la modalità di trattamento è un pò dispersiva. Il meridiano circonda i genitali ed il ramo interno raggiunge il vertice del capo (baihui, cento riunioni, GV-20).
Come esempio di automassaggio del meridiano del Fegato si può effettuare una manovra tui-rou fa dall'inguine sino al ginocchio, in dispersione; la modalità di trattamento è un pò impastata ed in varie direzioni, intensa e leggermente energica. Viene stimolato in particolare il punto yinbao (protezione dello yin LR-9), che si colloca sulla superficie interna della coscia nella massa del muscolo vasto mediale, questo punto muove il Qi ed il Sangue di Fegato.



MERIDIANO DEL POLMONE

Il meridiano del Polmone rappresenta l'aria che è carica dei soffi vitali. I vapori salgono, si diffondono e si addensano fino a provocare la pioggia vivificatrice che scorre nei canali della Terra. E' l'Autunno ed il Metallo che custodiscono le sostanze preziose ed irrigano le reti di comunicazione. Il Polmone è sia l'immagine del Cielo carico di dense nubi cariche di pioggia, sia quella del letto di un fiume dove vanno rimossi gli ostacoli affinchè l'acqua possa scorrere impetuosa.
L'automassaggio tuina è rapido e leggero come per favorire il movimento e lo scorrere; ripulisce il torrente dagli ostacoli al movimento delle acque.
Come esempio di automassaggio del meridiano del Polmone si può citare un nie fa rapido e leggero lungo tutto il meridiano.

MERIDIANO DEL GROSSO INTESTINO

Il meridiano del Grosso Intestino si occupa della circolazione ed eliminazione dei residui: le tossine e le scorie devono poter defluire per meglio assorbire i nutrimenti e le sostanze preziose. Rappresenta anch'esso il Metallo e l'Autunno perchè è grazie alla rete di comunicazione della Terra e del corpo che si liberano le scorie solo così sarà possibile una migliore respirazione e produzione di Qi. L'immagine è quella di un Cielo carico di nubi dense che scaricano tuoni e fulmini, per cui la modalità tuina di trattamento sarà duratura, piena, salda e senza esitazione; come una saetta deve colpire, sbloccare e liberare.
Come esempio di automassaggio possiamo citare un an-tui fa dal punto shangjuxu (ST-37 grande vuoto superiore) che si trova tra tibia e perone a 6 cun sotto la rotula, fino al punto xiajuxu (ST-39 grande vuoto inferiore) che si trova a 9 cun sotto la rotula. Il primo è punto he-mare del basso del Grosso Intestino ed il secondo è he-mare del basso del Piccolo Intestino; il massaggio vigoroso elimina gli accumuli e favorisce l'eliminazione delle scorie, tonifica il Qi ed il Sangue in quanto si tratta di punti anche del meridiano straordinario Chong Mai.




MERIDIANO DELLO STOMACO

Il meridiano dello Stomaco rappresenta il crogiuolo della Terra in cui si mescolano e si formano tutte le sostanze; è lo scorrere dei liquidi e dei nutrimenti, è il serbatoio dove entrano ed escono i componenti che formano le sostanze nutritive e si eliminano quelle nocive. E' la Terra e la stagione di  transizione. L'immagine è quella di un pentolone dove si formano gli alimenti, come quando si amalgama la farina per formare la pasta. L'automassaggio tuina sarà continuo ed avvolgente, pastoso e forte ma non dispersivo, come quando si mescola la polenta.
Come esempio di automassaggio possiamo citare un rou fa sul punto zhongwan (CV-12 centro dello Stomaco) che si colloca sulla linea mediana a 4 cun sopra l'ombelico, esso nutre lo yin di Stomaco, muove ed elimina gli accumuli ed è punto-mu (di intervento rapido) di Stomaco, di cui ne purifica il Fuoco e ne muove il Qi. Si può lavorare con un massaggio impastante o con un an fa profondo e pastoso intorno all'ombelico o sui punti tianshu (ST-25 cerniera celeste) che si trovano a 2 cun ai lati dell'ombelico: essi eliminano gli accumuli a livello gastrointestinale e sono adatti per disturbi del Qi di Milza, di Stomaco e di Grosso Intestino, che possono portare a diarrea e dilatazione addominale.


MERIDIANO DELLA MILZA

Il meridiano della Milza è la Terra nella sua materialità e sostanza, essa è l'origine dei nostri nutrimenti e ad essa tutto fa riferimento per la sua solidità e fecondità. La Milza e la Terra stanno al centro di tutte le trasformazioni, essa va riscaldata ma non bruciata, va bagnata ma non inondata. L'immagine è quella di una grotta accogliente, calda e riparata, dove cresce cibo in abbondanza. L'automassaggio tuina è caldo ed avvolgente, pastoso e capace di riempire e nutrire. Lento e profondo deve saper raccogliere e richiamare tutte le energie.
Come esempio di automassaggio possiamo provare un rou an fa simultaneo nella zona dei punti yinlingquan (SP-9 fontana della collina yin) e zusanli (ST-36 tre distanze dal piede). Il primo, che si trova dietro il bordo posteriore della tibia, tonifica la Milza e appartiene al movimento Acqua di cui ne combatte gli accumuli; mentre zusanli, che si colloca all'opposto in corrispondenza del bordo laterale della cresta tibiale, muove il Qi, rafforza il Sangue e lo yang di Milza.





MERIDIANO DEL CUORE

Il meridiano del Cuore è l'imperatore delle energie, sta al centro del Qi e dello Xue, rappresenta il Fuoco dell'estate che accende tutte le forze vitali, le nostre emozioni ed intelligenze. Esso è eccitazione, vita, espansione dello yang, gioia e vivacità, ma esso non è mai violento od eccessivo. L'immagine è quella di una sonata per quartetto d'archi, intelligenza ed armonia con una unitarie esecuzione di diverse storie e composizioni. L'automassaggio tuina deve saper abbracciare e coinvolgere con emozione, pastoso ed avvolgente nel trattamento.
Come esempio di automassaggio tuina proviamo una profonda frizione con pressione (tui an fa) simultanea sui punti neiguan (PV-6 barriera interna) e waiguan (TE-5 barriera esterna), la frizione è dispersiva del meridiano Ministro del Cuore e tinificante per il meridiano Sanjiao. L'azione va continuata per almeno 5 minuti ed accompagnata dal trattamento di altre zone, può migliorare la pressione sanguigna. Il meridiano del Cuore è preferibile non trattarlo mai in modo diretto ed esclusivo, ma in combinazione con altri punti e canali. Tutti i punti del canale del Cuore rivestono una grande importanza nei trattamenti energetici di automassaggio.

MERIDIANO DEL PICCOLO INTESTINO

Il meridiano del Piccolo Intestino presiede con l'intelligenza e le emozioni all'assimilazione dei nutrimenti e dei liquidi. Esso distingue il puro dall'impuro ed è associato all'elemento Fuoco perchè nella sua opera di discernimento ha bisogno del calore delle energie yang, necessità di gioia e vitalità. L'immagine è quella del direttore d'orchesta che guida, abbassa ed inalza, discerne i suoni e li compone, scandisce i tempi così da pervenire all'armonia complessiva. L'automassaggio tuina deve attivare e distinguere, per esempio con un picchiettare lento ed alternato ( pi fa).
Come esempio di automassaggio tuina vi sono al cuni punti della mano e del braccio: il punto hou xi (SI-3 torrente posteriore) è punto di apertura del canale straordinario dumai da combinare col punto shenmai (BL-62 espansione del canale), esso si trova sul lato ulnare della mano nei pressi dell'articolazione metacarpofalangea. Significativo è anche il punto yang gu (SI-5 valle dello yang), che si trova sul lato ulnare del polso tra lo stiloide ulnare e l'osso uncinato, esso seda lo shen e quindi purifica l'eccesso di Calore che può disturbare l'assimilazione dei nutrimenti.


MERIDIANO DELLA VESCICA

Il meridiano della Vescica attraversa il corpo dalla testa ai piedi ed in particolare passa sul dorso con due rami che coinvolgono tutta la muscolatura vertebrale. Esso è una rete associabile all'Acqua nel senso che regola il rapporto tra la massa dei liquidi e la massa solida del corpo per impedire secchezza o inondazioni (Umidità). Concorre all'eliminazione delle scorie attraverso le urine. L'immagine è quella di un fiume ramificato che raccoglie il buono ed il cattivo che trova lungo il suo percorso.
L'automassaggio tuina è continuo, ampio, con tocchi rapidi, deve attivare, riscaldare e diffondere favorendo il flusso per sbloccare.
Come esempio di automassaggio tuina è uno dei meridiani più coinvolti nei trattamenti, possiamo citare la zona lombare (mingmen) intorno al punto shen shu (BL-23 punto shu del Rene) che si trova a 1,5 cun dallo spazio intervertrebrale L2-L3 come fondamentale intervento per rafforzare le energie del Rene, nutrire il Sangue e lo yang, prevenire le lombalgie. Qui è sufficiente una frizione tui fa riscaldante, continua e tale da nutrire e favorire il flusso del Qi.




MERIDIANO DEL RENE

Il meridiano del Rene rappresenta le essenze ed i centri vitali, rappresenta il centro della creazione, è associato all'elemento Acqua come fonte della vita nel nostro corpo che raggiunge e nutre ogni singola cellula. Se i liquidi si gelano o si bloccano il corpo si indebolisce e gli Organi non riescono a svolgere le loro funzioni. L'immagine è quella delle onde del mare che si innalzano e si infrangono sulla spiaggia, è il loro costante movimento e fluire che garantisce la vita del mare ed il suo ricambio continuo.
L'automassaggio tuina è come il flusso e la corrente dell'acqua che affronta ogni ostacolo ed ostruzione, si possono utilizzare tutte le manovre.
Come esempio di automassaggio tuina possiamo citare un rou an fa su di una triade di punti che ha lo scopo di spingere verso il basso le energie per poi diffonderle in tutto il corpo e favorire in tal modo la circolazione del Qi e dei liquidi. Si tratta dei punti  taixi (KI-3 grande torrente), zhaohai (KI-6 mare illuminato) e fuliu (KI-7 corrente che ritorna): si trovano nel piede, il primo tra il tendine d'Achille ed il malleolo mediale, il secondo appena sotto il malleolo interno ed il terzo a 2 cun sopra il taixi.




MERIDIANO MINISTRO DEL CUORE

Il meridiano del Ministro del Cuore ha la funzione di controllare il Sangue e la sua circolazione, si assicura che funzionino tutte le vie di comunicazione del corpo. L'immagine è quella dell'alba che diffonde la sua luce in ogni angolo della terra. L'automassaggio tuina deve essere profondo ma senza forza, con gradualità e moderazione il contatto deve essere molto intenso. La modalità di trattamento è intensa ma senza forza eccessiva.
Come esempio di automassaggio tuina possiamo citare un anfa profondo e leggero nel punto tianchi (PC-1 stagno celeste) esso muove il Qi e favorisce la circolazione, elimina i liquidi in eccesso nel pericardio dovuti all'accumulo di tossine.

MERIDIANO SANJIAO (TRIPLICE RISCALDATORE)

Il meridiano Sanjiao ha la funzione di controllare il Qi e la sua circolazione, quello superiore è connesso alla respirazione, quello mediano al fluire dei nutrimenti, quello inferiore è connesso alla eliminazione delle scorie. L'immagine del Sanjiao superiore è la nebbiolina che si stacca dal terreno e svanisce al levarsi del sole, l'immagine di quello medio è quella della zuppa che bolle lentamente disperdendo vapore, l'immagine del Sanjiao inferiore è quella della rugiada sulle foglie che si scioglie e si propaga nel terreno. L'automassaggio tuina consiste in manovre leggere, ritmiche e ripetute come quando si voglia svegliare una persona cara che si è addormentata. La modalità di trattamento è fatta di pressioni leggere e ritmiche.
Come esempio di automassaggio tuina possiamo citare il punto waiguan ( TE-5 barriera esterna) che in combinazione contribuisce ad ostacolare la risalita dello yang di Fegato.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu