Il Vento primaverile è un'arma a doppio taglio - La Salute Migliore

info@salutemigliore.it
Vai ai contenuti

Il Vento primaverile è un'arma a doppio taglio

LA RUBRICA DI WEN ZHONGYOU
Se le persone fossero informate del fatto che la forte brezza primaverile mette direttamente in pericolo la loro salute ed il loro benessere forse presterebbero maggiore attenzione e avrebbero maggiore cura di sé stesse nelle giornate ventose.  La brezza primaverile spesso viene accolta come un segnale della bella stagione che arriva e porta allegria, porta le persone ad uscire felici di casa, ma bisogna sapere che esporsi al vento apre anche segretamente la porta per l’incubazione e la diffusione di malattie.  
Ad esempio, la calda e secca brezza primaverile è troppo asciutta, il che aumenterà l'evaporazione dell'acqua in superficie e l'umidità dell'aria diminuirà improvvisamente.
La funzione di prevenzione delle malattie è diminuita, dando a molti germi l'opportunità di trarne vantaggio, causando epidemie di malattie respiratorie.
Un altro esempio è la brezza primaverile fredda e umida che aggrava l'interazione termica tra l'aria e la pelle umana e la capacità di termoregolazione, causando un'eccessiva perdita di calore nel corpo, essa riduce la resistenza alle malattie e può indurre direttamente il verificarsi di alcuni malattie reumatiche; un altro contrattempo cui si può andare incontro se si sta troppo all’aperto e ci si espone per lungo tempo ad un forte vento primaverile freddo è  la "bocca storta" cioè la paralisi del nervo facciale.  
Un altro aspetto che può danneggiare l’organismo è il suono del vento del nord che soffia costantemente in questo periodo.  Quando soffia il vento del nord, la collisione e l'attrito del flusso d'aria produrranno suoni con una frequenza audio vicina agli infrasuoni.  Studi hanno dimostrato che se la frequenza audio del vento raggiunge lo standard delle onde infrasuoni, può influenzare direttamente il sistema nervoso centrale del corpo umano, causando mal di testa e nausea molto fastidiosi e possono persino essere la causa della morte di alcune persone.  Pertanto, quando il vento del nord urla spesso fa sentire le persone irritabili dal profondo del cuore, causando varie malattie; inoltre, il violento vento del nord può anche "uccidere" gli ioni dell'ossigeno nell'aria che sono benefici per il corpo umano e rendere alcune persone, più sensibili ai cambiamenti del tempo, nervose, tese, depresse e affaticate.

Il carattere antico di vento, Feng, mostra un insetto dentro ad un mulinello. Si può immaginare il vento di primavera che da slancio a tutte le attività, che fa apparire gli insetti. Alcuni vedono nell'insetto una metafora dei batteri e virus portati dal vento. Il vento mette in movimento, fa circolare e influenza l'uomo sul piano fisico, comportamentale e spirituale.
Bisogna impedire alla brezza primaverile di entrare nel corpo. Ad esempio, non togliersi i vestiti troppo presto, l’abbigliamento dovrebbe aumentare o diminuire con il cambiamento climatico. In particolare bisognerebbe avere caldi giubbotti e coprirsi adeguatamente per proteggersi dal "freddo vento primaverile". In considerazione dell'invasione degli agenti patogeni del vento, spesso danneggiano la parte superiore del corpo umano (testa e viso), i canali yang e la superficie muscolare; quindi se dopo essere stati al tiepido caldo primaverile la testa e il corpo hanno sudato bisognerebbe asciugarli. Non spogliarsi eccessivamente e non spalancare le braccia per sentire la brezza primaverile sul proprio corpo.
Se stai lavorando all'aperto, facendo escursioni, esercitandoti devi evitare il più possibile il vento e non sederti al vento. Se stai lavorando al chiuso e vivendo al chiuso dopo che la stanza è stata ventilata durante il giorno, le porte e le finestre devono essere chiuse di notte per evitare l'intrusione degli “spiriti maligni”. Quando il vento è forte, esci meno per ridurre la possibilità di malattie infettive e allergiche.
La parte posteriore del cervello è il luogo in cui è più probabile che il vento diabolico invada le persone che sono anziane o hanno uno yuan qi insufficiente.  Indossa sempre un cappello e una sciarpa quando esci e tieni la testa al caldo.

Nella vita quotidiana, per resistere al male del vento, puoi spesso massaggiare i due punti terapeutici di Fengfu (GV-16) e Fengchi (GB-20).

Inoltre, la "direzione del vento" della brezza primaverile influenza direttamente anche lo spirito e le emozioni delle persone. Ad esempio se il vento è freddo da nord il cuore è trattenuto e contratto, il vento del sud è caldo e l'umore è confortevole, il vento dell'ovest è secco e l'umore è sconvolto, il vento dell'est è umido e l'umore è depresso. I venti soffiano durante tutto l'anno ma la brezza primaverile è più strettamente correlata alla salute, perché il vento invernale è spesso accompagnato dal freddo e ci trova opportunamente protetti mentre la brezza estiva è avvolta dal caldo intenso, quindi l'impatto sul corpo umano è meno ovvio.
Se il corpo è esposto al vento in primavera ci saranno facilmente febbre e sintomi di raffreddore.  In questo caso, si consiglia di rimanere a letto e il modo più comune per alleviare i sintomi è provocare il sudore.  Si consiglia di rimanere a letto con una trapunta. Puoi usare una borsa dell'acqua calda per aiutare il tuo corpo a sudare. Non sollevare la trapunta mentre il tuo corpo sta sudando. Mantieni il tuo corpo al caldo in modo che l'aria fredda penetrata nel tuo il corpo possa essere espulsa attraverso il sudore.  Devi bere molta acqua calda, puoi anche bere zuppa calda, zenzero, acqua con zucchero di canna è un modo per alleviare i sintomi.  Dopo aver sudato, fai attenzione a riposare e mantieni il corpo caldo, non prendere freddo e assicurati un sonno adeguato.

Link sul Vento e sui Punti Vento;
Torna ai contenuti