Il Qi Gong per la Salute del Legno - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il Qi Gong per la Salute del Legno

IL NOSTRO QI GONG > Daoyin Yangsheng Gong
IL QIGONG PER IL LEGNO

Il fegato ha l'incarico di comandante l'esercito,
emana l'analisi della situazione e la progettazione dei piani.
La vescica biliare ha l'incarico del giusto e dell'esatto,
emana determinazione e decisione. (Suwen)


Il Qigong per la Salute del Legno riguarda le energie dello Xue e del Qi che danno forza all'organismo, ai suoi muscoli e tendini, emanano il coraggio di un generale dell'esercito. Un comandante non deve perdere la testa con la rabbia ma neppure lasciarsi dominare dall'indecisione. Deve essere pronto a liberare la quantità di Sangue e di Qi per affrontare la situazione ed alimentare i muscoli e gli organi quando ne avessero bisogno. La pratica del Qigong coinvolge i meridiani del Fegato e della Vescica Biliare, la forza e la giusta decisione che nascono dalla crescita dello yang con la Primavera. Favorisce la circolazione del Qi e la distribuzione del Sangue come difesa del corpo, scudo dell'organismo espelle i patogeni esterni; fa scorta di Xue e da libero sfogo alla sua creatività e fantasia.

Il Qigong per la Salute del Legno interviene sulla forza muscolare, sul nostro dinamismo e slancio vitale verso gli altri ed il mondo esterno e sulle capacità di prendere le decisioni. Esso favorisce la produzione di bile, la sostanza pura che sta alla base del nutrimento di tutti i nostri organi e del loro funzionamento, assicura la distribuzione del Sangue.
Il sistema Fegato-Vescica Biliare sono particolarmente colpiti dai nostri stili di vita: lo stress intacca le nostre riserve di Xue ed aumenta la collera o le frustrazioni, il nostro ritmo sonno veglia non segue il ciclo del giorno e della notte ma al contrario siamo abituati ad una intensa vita serale e ad una alimentazione squilibrata, i livelli di inquinanti nell'aria e negli alimenti sono abbastanza elevati, tutto ciò logora il sistema energetico del Legno e le nostre forze vitali, consuma più Sangue di quanto siamo in grado di produrne.
Anche per il Legno il Daoyin Yangsheng Qong sta alla base della nostra pratica di Qigong, ma sferrare i pugni con lo sguardo arrabbiato, come negli Otto Broccati, stimola il Fegato e la circolazione del Qi ed infine la forma Serpente nei 5 Animali.
Utili sono le tecniche di meditazione tra le quali abbiamo già citato il Palo Eretto oppure il metodo Long you gong, il drago che fluttua, che attiva tutte le parti del corpo ed i tre Sanjiao.

Daoyin Yangsheng Gong Fegato - Scuola San Bao Torino

Trattare i meridiani del Fegato e della Vescica Biliare col massaggio e l'auto-massaggio è importante per il Qigong della Salute del Legno; abbiamo già scritto sul punto taichong (LR-3 grande assalto) che va manipolato spingendosi con la manipolazione sino ai punti xingjian (LR-2 cammino nel mezzo) e dadun (LR-1 grande spessore) sull'angolo ungueale esterno dell'alluce. La zona non solo favorisce la circolazione del Qi e del Sangue, ma soprattutto purifica il Calore e le infiammazioni e calma lo shen disturbato dalla collera o dalla frustrazione. Quando il Fuoco sale troppo in alto però non si può dimenticare di acquietarlo con l'Acqua del punto yongquan (KI-1) sotto la pianta dei piedi. Yongquan (fontana zampillante) è il punto per l'apertura del meridiano del Rene, esso a contatto con la Terra è in grado di assimilarne le energie da esso è possibile eliminare il Qi patogeno.
Il ramo interno del meridiano del Fegato sale verso gli occhi e raggiunge il punto più in alto del corpo
baihui(GV-20 cento riunioni). L'occhio connesso non solo al Fegato ma al Cuore e da esso transitano numerosi meridiani, irradia lo yang e lo shen.

Molti esercizi di Qigong e di Tuina coinvolgono il meridiano della Vescica Biliare, esso controlla le energie di tutti i meridiani e degli zang-fu, sta al centro delle nostre decisioni e distribuisce la bile quale essenza vitale della nutrizione ed eliminazione delle tossine. Molte delle nostre terapie per la salute ispirate dal maestro Wu Qing Zhong si basano sul trattamento della Vescica Biliare.
In particolare "bussare il meridiano della Vescica Biliare" che si effettua con una percussione vigorosa col pugno chiuso ma non serrato, la manovra è del tipo kou fa, per cui i polsi vanno mantenuti rilassati e sciolti ed i movimenti devono essere ritmici ed elastici.
La parte da trattare, come si vede dalla figura posta sopra va dalla zona intorno al punto
huantiao GB-30 fino a poco sopra il ginocchio. Vanno effettuate quattro percussioni rilassate ma forti e profonde: 10 minuti circa per ogni gamba, ma il tempo della manipolazione è variabile da persona a persona. E' meglio posizionare la gamba col piede sopra uno sgabello per tenerla rilassata, ma per le persone che hanno difficoltà a rimanere in piedi è possibile effettuare la manovra da seduti con la gamba da trattare accavallata sopra l'altra. Questo metodo induce la produzione di bile e libera il meridiano della Vescica Biliare, in tal modo favorendo e migliorando la capacità di assimilazione dei nutrimenti da parte del corpo.

La collera attacca il Fegato. E' quasi impossibile per gli uomini non arrabbiarsi mai, ma bisogna in tal caso capire il modo in cui ci si arrabbia e trovare un metodo che ferisca il meno possibile il proprio corpo. Ogni uomo ha il suo modello di collera per cui un metodo può essere di litigare subito per evitare che la collera si accumuli nel corpo. La collera è dannosa quando rompe gli ormeggi e diventa impetuosa rabbia irragionevole: essa svuota le nostre riserve di yin ed in particolare di Xue, essa infiamma lo yang e lo spinge in alto e così si sbanda e si perde il contatto con la realtà.
La collera non si dirige solo verso l'esterno, esiste anche una collera interiore che rimane repressa ed è altrettanto grave per la Salute. La collera repressa provoca un blocco di aria nell'addome, aria stagnante nel torace e qi controcorrente (qi ni) che porta a dei disturbi allo Stomaco ed agli Intestini. Anche le cisti al seno possono a volte essere causate da questa aria stagnante che si condensa nel torace provocata dalla collera repressa.
La collera repressa è del tipo "sentirsi contrariati" "insoddisfatti" "sempre infastiditi": queste persone sembra che non si arrabbino mai, ma internamente sono spesso agitate contrariate ed arrabbiate.
Per scacciare la collera dal corpo occorre anche il pediluvio fino al polpaccio in acqua calda (fino a 40°) per almeno 30 minuti finché le spalle e la schiena comincino a scaldarsi provocando un leggero sudore. Per le persone anziane o malate è meglio iniziare con una temperatura più bassa ed aumentare gradualmente. Chi soffre di Calore deve massaggiarsi preventivamente il punto
yongquan (KI-1) per evitare malessere.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu