Il trattamento dei punti di equilibrio - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Il trattamento dei punti di equilibrio

IL NOSTRO TUINA > Il Tuina di Skya Abbate
I SEI PUNTI DIAGNOSTICI E I PUNTI DI EQUILIBRIO

La mappa addominale modificata della Abbate è costituita da SEI punti diagnostici: CV-14 Juque, CV-12 Zhongwan, ST-25 bilaterale Tianshu, CV-6 Qihai, CV-4 Guanyuan: vengono tutti palpati perpendicolarmente tranne la zona di CV14 che viene esplorata obliquamente verso l'alto, si usano le tre dita centrali della mano ed il contatto deve essere delicato e meno invasivo possibile. E' ovvio che il paziente va informato e deve esprimere tutte le sue sensazioni ed i commenti.

Ora analizziamo i punti diagnostici, le loro funzioni ed il metodo di palpazione.

CV 14 Juque

La zona epigastrica è l'area diagnostica del Cuore. CV-14 è il punto Mu del Cuore, e l'area CV14-15  indica la condizione Yin e Yang del Cuore: purifica lo Shen, regola il Qi, armonizza lo Stomaco e giova al diaframma. La palpazione della zona ci indica se c'è Deficit di Sangue, Stasi nello Jiao superiore o mancanza di libero fluire del Qi di Fegato. Si palpi con lieve spinta obliqua verso l'alto: l'area è particolarmente tesa per chi soffre di disturbi cardiaci o di una Stasi di Qi di Fegato. Il punto CV14 si trova a 6 cun dall'ombelico.

CV 12 Zhongwan

E' il punto Mu dello Stomaco, il punto che domina i Visceri-Fu e il punto di controllo dello Jiao mediano, regola lo Stomaco, tonifica la Milza, regola il Qi e trasforma l'Umidità. Esso è la sorgente dello Yin del corpo. Lo stress è la causa della carenza dello Yin di Stomaco che può estendersi a Deficit di Yin di Rene in quanto la Terra non riesce a controllare l'Acqua (teoria dei 5 elementi). Da CV-12 iniziano i meridiani dello Stomaco e quello del Polmone. Termina nella zona il meridiano del Fegato ed inizia il percorso interno della Milza; anche i meridiani Ren Mai, Triplice Riscaldatore, Intestino Grasso e Tenue e del Cuore passano tutti attraverso questo punto. Si palpa il punto verticalmente a una profondità di circa 1 cun. La zona dovrebbe essere forte e resilente, se c'è tensione indica Deficit di Yin e/o Stasi di Flegma e di cibo. L'area deve essere più fresca che il basso addome.

ST 25 Tianshu

ST 25 è il punto Mu del Grosso Intestino e come tale può aggiungere Yin all'organo. Esso è uno dei punti con significato multiplo tra i più efficaci del corpo. Nella sua funzione di regolare il Grosso Intestino è molto potente, sia sotto l'aspetto dell'equilibrio Yin/Yang, come nel caso di Qi e Sangue stagnanti. E' l'incontro dello yangming, può essere usato per Deficit cronico di Milza e del Rene, regola il flusso mestruale, rafforza il Qi dello Stomaco e della Milza, indica debolezze delle ghiandole linfatiche. Per il Nanjing ST25dx è il punto Mu dei Polmoni ed è efficace per naso e gola. Indica anche debolezza delle ghiandole linfatiche. ST-25sx è localizzato sopra la vena porta che va verso il Fegato: può essere quindi diagnosticato per problemi del Fegato, sia per Stasi di Qi o di Sangue o per Deficit di Sangue.
Si inizia la palpazione dal lato sinistro in quanto sede del colon discendente. L'area dovrebbe essere resilente su entrambi i lati, avere forza sulla sinistra ed essere calda sulla destra. ST-25 va premuto con tre dita perché va considerato più come an'area che come un agopunto. Mancanza di forza sulla sinistra significa Carenza di Sangue del Fegato, tensione indica Stasi di Qi  e del Sangue di Fegato; una combinazione di tensione e vuoto indica Stasi di Qi con carenza di Sangue sempre di Fegato.
Sulla destra una scarsa resilenza indica debolezza del Qi di Polmone e resistenza organica scarsa.

CV 6 Qihai

La zona con CV-6 e CV-4, regione ipogastrica, è il riflesso del sistema Rene e rivela la condizione di base dello Yin e dello Yang.
CV6 è il centro della forza vitale del corpo, regola e tonifica il Qi di Rene, attiva la Yuan Qi, è collegato al meridiano straordinario Chong Mai.

CV 4 Guanyuan

Punto Mu dell'Intestino Tenue che rientra nella sfera d'influenza energetica della Milza-Pancreas. Esso produce Sangue, regola il Qi, richiama e produce lo Yang di Rene.
Il basso addome deve essere caldo e resilente, indicando con ciò la presenza di Yang e di Qi di Rene. Se ci fossero depressioni o se l'area fosse fredda e se, in profondità, si avvertisse tensione, il Qi di Rene sarebbe carente. Se è dura in superficie ma vuota sotto si avrà carenza di Yin di Rene.

Ora ci occuperemo dei punti da trattare o punti di riequilibrio, essi correggono le patologie energetiche riscontrate. A volte i punti di riequilibrio sono trattati per confermare i risultati dell'analisi del punto diagnostico: per esempio se si percepisce tensione su CV-14, una conferma dei disturbi dello Jiao superiore può venire da PC-6 (Neiguan).

Nella tabella che segue riportiamo una sintesi dei punti diagnostici e di riequilibrio fondamentali usati dalla Abbate.

Per il riequilibrio dell'addome occorre esercitare una pressione decisa e profonda, il fine è quello  di eliminare la patologia del punto diagnostico fino a migliorarlo tra il 50% ed il 100%: si lavora con la palpazione ed il tuina. I punti di equilibrio indicati sono quelli usati e citati dalla Abbate, ma ognuno ovviamente procede utilizzando i punti risultanti dalla propria esperienza clinica.

La procedura di riequilibrio addominale è la seguente:

  • Si inizia con CV 14-15 e si procede verso il basso, infatti il Qi va diretto verso il Dantian inferiore.

  • Occorre applicare una pressione decisa per attivare il punto.

  • Si commenti col paziente le sensazioni.

  • Ogni tanto si ritorni sul punto diagnostico per vedere cosa è successo, se è migliorato.

  • Si passa al punto di riequilibrio successivo solo se non si è raggiunto un sufficiente riequilibrio, altrimenti si procede al riequilibrio del punto diagnostico successivo.

  • Il fine è di raggiungere un riequilibrio tra il 50% ed il 100%.

  • Se un punto successivo peggiora lo stato del punto diagnostico si torna al precedente punto di riequilibrio.

  • Il riequilibrio a volte non funziona in quanto è bloccato il meridiano straordinario Daimai, per cui occorre aprire, all'inizio della procedura, il Daimai ed il corrispondente Yangweimai coi punti GB41 e TE5.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu