Qigong per il Fegato - eccesso di yang - La Salute Migliore

info@salutemigliore.it
Vai ai contenuti

Qigong per il Fegato - eccesso di yang

LA RUBRICA DI WEN ZHONGYOU
Qigong per il Fegato con eccesso di yang per falso calore

Stiamo tratteggiando le funzioni di ogni Organo e Viscere, essi esprimono un sistema di relazioni. La medicina tradizionale cinese crede che ogni Organo e Viscere sia inserito in un tutto, per cui quando si regolano le funzioni di un sistema occorre considerare le sue relazioni complessive e non "vedere un albero senza guardare la foresta".


Pensiamo al Fegato come ad una pianta che per rimanere in salute ha bisogno di qualcuno che sappia potarla con energia e perizia ed anche di qualcuno che sappia innaffiarla nella giusta quantità in modo che la pianta non debba rinsecchire e ulteriormente infiammarsi.
Per la Medicina cinese chi pota la pianta è il Polmone, infatti se l'energia del Polmone è debole il Fegato crescerà troppo (è una manifestazione del fuoco virtuale). Mentre chi innaffia la pianta è il Rene, per cui se l'acqua è insufficiente il Fegato rischia di seccarsi e di infiammarsi (il Fegato infiammato si gonfierà per esempio all'inizio dell'ischemia e infine si restringerà, si seccherà e si indurirà).
Fuori di metafora spesso ci troviamo nel cosiddetto "Fuoco di Fegato" che si manifesta con irritabilità. cefalee, disturbi del sonno, viso rosso e secchezza, bocca amara. In questo caso occorre nutrire le energie del Polmone e del Rene che potano ed innaffiano il Fegato e vanno rafforzati e nutriti.
I 4 esercizi del Rene che abbiamo già nel sito quindi sono efficaci per abbassare lo yang del Fegato ed evitare che si infiammi.
I 4 esercizi che vi mostriamo qui sotto sono indicati per nutrire il Polmone che aiuta il Fegato a contenere la sua energia yang ed impedirgli di divampare.
 
Esercizi per favorire il Qi e nutrire il Polmone

1° Esercizio

 
Sollevarsi sulla punta dei piedi e spingere in alto il vertice del capo, il punto baihui (GV-20 cento riunioni).

 
Spingere le braccia indietro, palmi in alto e stimolare la scapola ed i punti

 
Zhong fu LU-1 residenza centrale
Yun men LU-2 porta delle nuvole


 
La testa si gira da una parte e dall’altra.
Da eseguire per almeno 12 volte.
 2° Esercizio
Stimolare sempre i meridiani yin e yang che passano dai polsi

 
Unire LU-11/LI-1 ed alzare le braccia.



Le mani si aprono nelle zone LU-1/LU-2; spingere in avanti le mani col dito indice alzato ed incrociarle sul Dantian.
Da eseguire per almeno 12 volte.

 
3° Esercizio
Il piede sale e scende senza forzare sul ginocchio.
Favorire la circolazione del Qi, il motore del movimento è il Mingmen.
Da eseguire per almeno 12 volte.

 
4° Esrcizio

Sulla punta dei piedi coi pollici si preme sul punto shenshu (BL-23).



 
Ruotare la testa per attivare il punto dazhui (GV-14 grande vertebra).
Ogni volta si riportano le mani sui fianchi.



Da eseguire per almeno 12 volte.

Torna ai contenuti