Luo Mai - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Luo Mai

I MERIDIANI E LA MEDICINA CINESE > I MERIDIANI LUO
LUO MAI

L'ideogramma Luo indica un filo di seta che si avvolge a matassa, suggerisce l'idea di un intreccio e di un collegamento. Nei meridiani Luo scorre l'energia del Qi con Xue in stretto legame coi meridiani principali di cui favoriscono un intreccio a rete trasversale per tutto il corpo, con un flusso orizzontale del Qi. I meridiani Luo occupano lo spazio tra la pelle e i muscoli, ma possono suddividersi in base alla profondità tra:

luo superficiali che arrivano in ogni parte del corpo attraverso un denso reticolo;
luo bie o longitudinali che sono le ramificazioni orizzontali dei canali principali, del renmai, dumai ed altre due ramificazioni collegate alla Milza ed allo Stomaco (grande luo di Milza e grande luo di Stomaco), in tutto sono 16;
luo profondi che sono collegati al Sangue ed ai Vasi Sanguigni.

Quindi in qualunque parte del corpo avremo dei livelli energetici come nella figura sottostante.

Nei meridiani scorre il Qi con il Sangue,  anche i luo mai quindi trasportano l'energia di Xue con Qi nelle varie parti del corpo, ma in particolari nutrono, riscaldano, connettono e proteggono lo spazio tra la pelle ed i muscoli, ma anche la stessa pelle: in tal caso si tratta dei luo superficiali e dei luo. Oltre i meridiani principali esiste un livello più interno, tra i vasi sanguigni e le ossa, che coinvolge soprattutto il Sangue, dove scorrono i meridiani luo profondi, la stasi di Sangue coinvolge spesso questo strato. I patogeni che raggiungono i vasi sanguigni coinvolgono i luo profondi, dove si formano masse di Sangue. I meridiani principali trasportano il Qi ed il Sangue in tutto il corpo ed agli zang - fu, i canali luo si collegano ai meridiani principali, attraversano gli zang-fu e raggiungono tutto il corpo, ma non penetrano nelle grandi articolazioni, scorrono nello spazio tra i principali e la superficie del corpo, ciò spiega il motivo per cui sono particolarmente sensibili alle stasi, in quanto nella loro rete si può bloccare il Qi, lo Xue ed i patogeni. Giovanni Maciocia nel suo libro "I canali di agopuntura" fa una distinzione significativa sul piano terapeutico tra i meridiani luo veri e propri che comprendono gli agopunti e le zone del corpo comprese tra la superficie ed il percorso dei meridiani principali, che pertanto avranno, ognuno di essi, una zona luo.
Quindici meridiani luo sono descritti nel capitolo 10 del Lingshu, mentre il grande luo di Stomaco viene citato solo nel capitolo 18 del Suwen.

I Luomai sono le vie dalle quali iniziano a penetrare i perversi: "le aggressioni dei vari territori sono differenti. La cute è suddivisa in territori Sinistra-Destra, Alto-Basso, Yin-Yang." (Suwen)  L'osservazione della condizione dei Luomai da indicazioni sullo stato dei jingmai.  I Luo sono vie collaterali dei Jingmai.
Ma Shi,commentatore del Neijing del XIII secolo scrisse :
"La superficie cutanea è suddivisa in territori:
-   la parte mediana posteriore del corpo appartiene al territorio del Dumai;
-   le due zone situate all'esterno di tale parte mediana appartengono al territorio dello zu taiyang;
-   le due zone bilaterali del corpo appartengono al territorio dello zu shaoyang e dello zu jueyin."

 
Torna ai contenuti | Torna al menu