Rimuovere l'Aria Fredda - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Rimuovere l'Aria Fredda

LA TERAPIA DEI MERIDIANI > Le energie perverse
IL TRATTAMENTO DELL'ARIA FREDDA

Wu Qing Zhong continua l'analisi dell'Aria Fredda in riferimento alle zone del corpo che colpisce, ai sintomi ed ai trattamenti.
Quando si ha l'influenza il Freddo lo si sente all'interno del corpo e coprirsi a volte non è sufficiente a scacciarlo. Il corpo si trova ad una temperatura bassa e gli zang-fu prendono calore dalle loro zone limitrofe per combattere ed eventualmente espellere l'Aria Fredda, per questo i liquidi vicini agli zang-fu colpiti sono più freddi. Occorre rimuovere la bassa temperatura dei liquidi del corpo accanto agli zang-fu per rimuovere il Freddo dagli zang-fu; quando avviene questa rimozione in un primo tempo si sente freddo nel corpo, la punta del naso si ghiaccia, si starnutisce, si tossisce, si abbassa la temperatura, escono liquidi freddi dalle narici.
L'influenza a volte è il sintomo che c'è una reazione del corpo, per cui non prendere mai l'influenza può significare che il corpo ha difficoltà nel togliere l'Aria Fredda, in questi casi avremo pelle secca e scura nel viso e non esistono "medicine" che possano rimuovere il Freddo che è entrato nei meridiani o nei Polmoni, ma occorre aumentare l'energia di Xue con Qi, nutrirla, conservarla, rafforzare il sistema immunitario. Non ci sono molte terapie, si può solo aiutare le contromisure del corpo quando comincia ad espellere Aria Fredda.

I sintomi dell'influenza sono diversi: mal di testa, ossa rotte, raffreddore, febbre, tosse, mal di gola, naso che cola, ecc. Per ogni parte del corpo colpita da Freddo ci sono sintomi diversi, esso può colpire in profondità o in superficie, può aggredire gli zang-fu o diverse parti, oppure i meridiani, ma in genere si possono individuare tre tipologie che riguardano l'Aria Fredda ed anche la sua eliminazione.

1.   Aria Fredda nella parte posteriore del corpo e relativi meridiani;
2.   Aria Fredda nella parte anteriore del corpo e relativi meridiani;
3.   Aria Fredda nei Polmoni.

1.  Il meridiano della Vescica coi suoi due rami attraversa e copre una gran parte della superficie posteriore del corpo, per cui è più facile subire una aggressione da Aria Fredda in questa zona.
Quando il Freddo sta uscendo dal meridiano della Vescica ci si sente deboli e pieni di dolori; in particolare può essere dolorosa la nuca, la zona delle tempie e la zona del punto yintang (stanza dei sigilli, sulla linea mediana tra le sopracciglia). Inoltre la zona del punto fengchi (stagno del Vento GB-20) sarà molto dolorosa, la gola gonfia e dolente, tosse, sono tutti sintomi che possono anche indicare che L'Aria Fredda sta uscendo dal meridiano della Vescica. Quando si è fiacchi e dolenti significa che è bloccato il meridiano della Vescica.
Un trattamento tuina corretto potrebbe essere: utilizzo del guasha sulla schiena partendo anche dal punto fengchi; guasha o manovre di pressione e spinta sui punti yintang e taiyang (grande yang, a 1 cun dalla estremità laterale del sopracciglio all'altezza della palpebra esterna). Quindi coricarsi e dormire. Se c'è male alla testa occorre bere acqua e stare per almeno 15 minuti e se possibile al sole per favorire la reazione del corpo. Efficace è anche far bollire delle giuggiole e quindi berne l'acqua prima di coricarsi.


2.  Quando l'Aria Fredda ha colpito o sta per essere eliminata dalla parte anteriore del corpo avremo i seguenti sintomi: naso chiuso, starnuti, il naso che cola, ogni tanto diarrea liquida. Gli stessi sintomi si hanno anche quando il Freddo colpisce i Polmoni, pertanto cosa li distingue? Dalla condizione della fronte e della punta del naso: se è fredda o più fredda la fronte il Freddo ha colpito o sta per essere eliminato dai meridiani della parte anteriore del corpo, se è fredda la punta del naso ad essere coinvolti sono i Polmoni.
Se l'Aria Fredda sta uscendo dai meridiani anteriori non si ha tosse ed in genere la febbre è molto rara, al contrario se esce dal Polmoni si avrà tosse e febbre.
Per eliminare l'Aria Fredda dalla parte anteriore del corpo sono importanti i meridiani yangming (Stomaco e Grosso Intestino) che quindi soffriamo dei sintomi e dei problemi quali per esempio gonfiori ipogastrici con presenza di aria; si sente l'esigenza di mangiucchiare spesso e si soffre di stitichezza. In questi casi eliminare le feci significa eliminare l'Aria Fredda. Anche in questi casi si può solo riposarsi ed aiutare il Sangue a produrre Calore a volte utilizzando qualche fito-farmaco.

3.  La punta del naso fredda è il primo sintomo che l'Aria Fredda sta per uscire dai Polmoni; quando la sclera degli occhi diviene leggermente azzurra, soprattutto nei bambini, è il sintomo di Aria Fredda nei Polmoni. Se il naso rimane freddo per lungo tempo e poi si prende l'influenza sarà in forma acuta con febbre e dopo subentrerà la tosse.
I sintomi da un lato ci indicano se c'è la malattia, ma dall'altro lato anche se il corpo sta reagendo eliminando l'Aria Fredda: per esempio la tosse è un sintomo, ma è anche la capacità di reagire del corpo, per cui non è necessario prendere subito le medicine chimiche.
Wu continua dicendoci che per trattare l'Aria Fredda nei Polmoni si può far bollire lo zenzero per 10 minuti poi aggiungere zucchero di canna e bere. Si deve riposare e dormire. Dopo questi rimedi i sintomi possono peggiorare, ma significa che il corpo sta iniziando a reagire.

Opporsi all'Aria Fredda per l'uomo significa soprattutto perseguire uno stile di vita più regolare: dormire ed alzarsi più o meno alle solite ore, mangiare poco di sera, non lavorare troppo, non mangiucchiare fuori dai pasti, non eccedere nell'alcool e nel sesso, riposarsi, non arrabbiarsi, ecc.). Per la donna occorre soprattutto proteggere il proprio corpo col caldo, non scoprirsi troppo e ciò perchè le donne ogni mese hanno il ciclo mestruale: per esempio dopo aver lavato i capelli devono asciugarseli accuratamente e non lasciarli umidi o bagnati, non devono rimanere con l'ombelico scoperto e passeggiare sotto la pioggia, ecc.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu