I fondamenti teorici e clinici - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

I fondamenti teorici e clinici

IL NOSTRO TUINA > Il Tuina di Skya Abbate
I FONDAMENTI TEORICI E CLINICI

Esporremo la clinica del trattamento energetico di Skya Gardner Abbate sulla base di quanto esposto nel suo libro (Palpazione e diagnostica in Medicina Orientale, Utet) e lo applicheremo estendendolo al Tuina.
Skya Abbate è dottore in medicina orientale nello stato del New Mexico, Direttore Esecutico del College di Agopuntura di Southwest, dove insegna tecnica di infissione aghi, diagnosi e metodi agopuntura giapponese. Esercita la professione privata ed è autrice di numerosi libri e saggi, oltre che collaboratrice dell'American Journal Acupuncture.



I FONDAMENTI TEORICI E CLINICI DELLA PALPAZIONE (E DEL TRATTAMENTO ENERGETICO TUINA)  DI  SKYA ABBATE

La palpazione, come metodo per scoprire nel proprio o nell'altrui corpo se c'è qualcosa che non funziona, risale alla preistoria. Le malattie si riflettono in alcune parti del corpo che quindi possono essere trattate con le diverse terapie, quali il massaggio, l'agopuntura, la moxa, ecc.

Nella sua lunga storia la Medicina Tradizionale Cinese non ha avuto un solo ed unificato sistema di diagnosi e trattamento, ma molteplici approcci. Qui in particolare ci interessa considerarne due, uno più centrato sul trattamento energetico con la palpazione e l'altro sull'Agopuntura, ma l'Abbate comunque preferisce ed applica il primo.
Le basi diagnostiche e cliniche del trattamento tuina stanno nella palpazione, nella "teoria dei meridiani" ed in quella dei "cinque elementi". Al contrario per l'interpretazione più diffusa, soprattutto tra i medici agopuntori che preferiscono un approccio "erbalizzante" della MTC, dove la selezione degli agopunti per il trattamento energetico assomiglia alla scelta delle "erbe" nella "ricetta" medica, il fondamento diagnostico e clinico è la "teoria degli Zang-Fu" (Organi-Visceri).
Il sistema dei meridiani deriva fondamentalmente dal Neijing e, come scrive l'Abbate, viene generalmente associato allo Shiatsu, sebbene secondo noi abbia una valenza diagnostica e clinica che comprende la MTC ed in particolare il Tuina.

Nell'approccio della "palpazione" viene introdotta la diagnosi dell'addome per valutare le condizioni del paziente prima del trattamento.
La cura avviene sempre LUNGO i meridiani e NEGLI agopunti, mentre nell'approccio "medico" il trattamento degli Zang-Fu ha la priorità tramite l'intervento sugli agopunti. Anche per il medico allopatico è raro oggi prendere contatto col corpo del paziente, al contrario in generale vengono applicati dei "protocolli" standard (statisticamente collaudati) per le diverse patologie. Ciò non significa sottovalutare, le analisi chimiche, o quelle con le immagini, ecc. che, anzi, sono essenziali, ma considerare che nel trattamento energetico l'unicità del paziente può essere scoperta solo con la palpazione.
Il Neijing esorta il terapeuta a divenire anche maestro del paziente, così che questi possa trattarsi, trovarsi e curarsi; esorta a dare i pieni poteri ai pazienti che, tra un trattamento e l'altro, debbono lavorare sulla propria salute.
Nel trattamento energetico sui meridiani le principali informazioni derivano dalla palpazione, si da maggiore importanza alle funzioni dei meridiani, al Qi del corpo, al Sangue, lo yin e lo yang, piuttosto che alle disfunzioni degli Organi-Visceri (Zang-Fu), senza per questo trascurarli o non trattarli.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu