L'Umidità - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

L'Umidità

LA TERAPIA DEI MERIDIANI > LE ENERGIE PERVERSE
L'UMIDITA'

Sotto l'effetto dell'umidità,
la testa è come stretta da una benda:
se l'umidità e il caldo non possono essere espulsi,
i grandi muscoli si accorciano,
i piccoli muscoli si stirano;
la retrazione dà delle contratture,
è lo stiramento, delle impotenze.
(Suwen cap. III)


Le energie perverse non "viaggiano" mai da sole, l'Umidità si associa spesso col Caldo o col Freddo. Sotto l'effetto del Caldo l'Umidità raggiunge la testa e quindi turba tutto lo yang del corpo e così provoca il gonfiore dei tessuti, appesantiti ed impregnati. Se perdura nel tempo provocherà un indebolimento della forza muscolare: il Calore brucia i liquidi e riduce la massa di carne provocando crampi e contratture, l'Umidità appesantisce la carne ne turba gli elementi nutritivi provocando impotenze.
L'Umidità colpisce soprattutto lo yang della Milza bloccandone la circolazione dei liquidi nel corpo, per cui i nutrimenti non raggiungono i muscoli che si rilasceranno, se si accompagna al Calore porta ad impotenze, se si accompagna al Freddo conduce ai reflussi.
L'Umidità corrisponde al carattere
dove compare la grafia di acqua che penetra nella terra, alcuni autori la identificano con la tarda estate o l'inizio dell'autunno quando tutto è pieno di vapori e di nebbie, dove lo yin comincia a risalire e lo yang a scendere. Fa ancora caldo, ma il freddo avanza facilmente ed arriva a volte all'improvviso. L'Umidità ostacola la circolazione del Qi e del Sangue e la loro capacità di salire o scendere, rallenta la comunicazione ed il passaggio delle informazioni, perturba i movimente, si infiltra nelle carni e nei tessuti e li gonfia. E' molto difficile da combattere l'Umidità, essa si accompagna sempre con gli altri perversi.

L'Umidità corrisponde ai periodi intermedi tra una stagione e l'altra ed all'elemento Terra, alle energie del sistema Milza-Pancreas. L'Umidità è associata al vettore energetico Tai yin (Milza e Polmone).
L'Umidità pertanto è pesante, torbida, ristagnante e danneggia lo yang e la circolazione del Qi e del Sangue, può provocare sensazione di pesantezza e soffocamento toracico, urine scarse e feci non formate, se infatti si disturba lo yang della Milza vengono influenzati il trasporto dei liquidi e dei nutrienti.
La natura pesante dell'Umidità colpisce le articolazioni che risultano appesantite per cui tendono al gonfiore ed all'anchilosi, oppure il suo carattere torbido provoca catarri ed addensamenti, essa blocca i meridiani ed è tra i patogeni più complessi da trattare. In particolare influisce sui meridiani di Milza, Polmone e lo straordinario Daimai.
Non esistono "miracolosi" agopunti che trattano L'Umidità che si presenta in numerosi e diversi quadri energetici e patologici.
Ricordiamo solo quattro punti che è sempre utile trattare nei quadri in cui è coinvolta l'Umidità, ovviamente essi non bastano e la loro valenza può cambiare a seconda delle combinazioni: l'Umidità colpisce lo yang della Milza ed in tal modo ostacola la circolazione dei liquidi sia verso l'alto che verso il basso, questo è l'aspetto principale, ma ci potrebbe essere il meridiano del Fegato bloccato (il Legno controlla-inibisce la Milza), oppure il Rene yang troppo debole non riscalda a sufficienza la Milza rendendo difficile il trasporto dei nutrienti e dei liquidi, infine il Polmone è l'acquedotto dei liquidi e del Qi (la Terra è la madre del Metallo) e ne regola la diffusione nel corpo, esso riceve le energie della Milza.

Yin ling quan, fontana della collina yin, SP-9 : punto he-mare, corrisponde al movimento Acqua, esso regola il movimento dei liquidi organici, tratta l'Umidità soprattutto nel Sanjiao inferiore ed associata al Caldo, deficit di Qi di Milza.

Chi ze, palude del braccio, LU-5 : punto he-mare, corrisponde al movimento Acqua, si trova nella piega di flessione del gomito sul lato esterno del tendine del bicipite, esso si trova come in una depressione, stimola il metabolismo dei liquidi e muove il Qi di Polmone.



Fu liu,
corrente che ritorna, KI-7 : punto  jing-fiume, corrisponde al movimento Metallo, favorisce il metabolismo dei liquidi, tonifica e disostruisce il Rene.

Qu quan, fontana della curva, LR-8 : punto he-mare, corrisponde al movimento Acqua, situato sulla estremità interna della piega del ginocchio, seda il Fegato, purifica Umidità-Calore e nutre lo Xue ed i liquidi.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu