Punti Shu Ruscello - SaluteMigliore

Vai ai contenuti

Menu principale:

Punti Shu Ruscello

LA TERAPIA DEI MERIDIANI > LA TERAPIA DEI 5 ELEMENTI
PUNTI SHU RUSCELLO

PUNTI SHU RUSCELLO
Sono punti importanti per diverse ragioni: stanno in corrispondenza delle articolazioni del polso o presso quelle matatarso-falangee, per i meridiani yin coincidono coi punti yuan qi.
L'energia del Sangue e del Qi presso i punti shu ruscello scorre in superficie ed in profondità, e quella dei canali yin tonifica e rafforza i rispettivi zang, per esempio taixi KI-3 tonifica il Rene.
Il Nanjing li considera efficaci per tutte le articolazioni, la pesantezza dovuta ad Umidità, dolori vari con stanchezza. Infine i punti houxi SI-3 e zulinqi GB-41 sono anche i punti di apertura dei meridiani straordinari Du Mai e Dai Mai.
Ovviamente tutti i punti shu antichi possono e debbono associarsi al massaggio tuina di altri punti e zone del corpo per le diverse patologie che indichiamo negli esempi; essi svolgono un ruolo principale ma la Medicina Tradizionale Cinese ci insegna in tutte le sue terapie che all'Imperatore si affianca sempre un Primo Ministro ed a volte alcuni Consiglieri.
Per esempio nei casi di ginocchia gonfie e difficoltà di camminare si può trattare in combinazione i punti
taichong LR-3 (grande assalto) e zulinqi GB-41 (punto del piede per le lacrime) il primo in quanto liberando le energie dei canali Fegato e Vescica Biliare disostruisce il tessuto muscolare tendineo, il secondo muove il Qi.

Un altro esempio di utilizzo dei punti shu-ruscello citato dal Nanjing è quello dell'astenia da Vuoto di Qi di Milza, sempre stanchi con sudori notturni. Si possono utilizzare i punti taibai SP-3 (grande bianco) ed il punto taixi KI-3 (grande torrente) che abbiamo già trattato come punto yuan, in questa situazione il primo tonifica il Qi di Milza ed il secondo rafforza lo yin e yang di Rene.

 
Torna ai contenuti | Torna al menu